Se sei un professionista, inizia da qui.

Fra - la preposizione educativa

Il privilegio è avere su di noi lo sguardo riparatore degli altri, la testimonianza simpatizzante. Tutti abbiamo bisogno di qualcuno che ci guardi e ci mostri a noi stessi più belli di quello che pensiamo di essere.

David Grossman

 
 
foto%20edit2%20min-min_edited.jpg

Francesca Di Cesare

 

Educatrice professionale esperta di minori e famiglie, consulente e formatrice. 

Se continui a ripensare a quel caso chiedendoti cosa del tuo operato non stia funzionando, se c'è quella cosa che ti disturba talmente da non farti dormire la notte...

Se ti senti in difficoltà nel gestire certe dinamiche o situazioni, se vai in crisi quando si tratta di costruire progetti o predisporre interventi o svolgere colloqui...

Se hai la sensazione di non riuscire a portare uno sguardo nuovo, se semplicemente in questo periodo necessiti di un supporto emotivo...

Se fatichi a focalizzare il tuo ruolo, se percepisci insufficiente il tuo bagaglio, se senti il bisogno di fare un check...

 

In tutti questi casi, che sono assolutamente normali ed estremamente diffusi, puoi trarre beneficio dal supporto di un'altra professionista.

 

Ti occupi di bambini, adolescenti o famiglie? Allora possiamo lavorare insieme attraverso percorsi di consulenza, supervisione e formazione.

 
 
Fra - la preposizione educativa

Chi sono

 

fra è, ovviamente, il diminutivo del mio nome. Ma qui è soprattutto la preposizione che ho scelto come metafora della mia prassi professionale. Il suo significato più frequente è "in mezzo a". E in effetti io mi inserisco in mezzo alla famiglia e da quella posizione agisco per sciogliere la confusione, sbrogliare i nodi, srotolare la complessità, dipanare fatiche e difficoltà... districare un groviglio, facendolo rotolare in avanti. 

 
 
 
Francesca Di Cesare
me_7edit.png
 
IMG-20201016-WA0005.jpg
Fra - la preposizione educativa

Servizi per i professionisti

 
 
 

Sei un* educat* o un* pedagogista in cammino verso una maggiore consapevolezza ed efficacia oppure verso un nuova avventura professionale? Allora sei nel posto giusto!

Il mio lavoro consiste nell'accompagnare e supportare i professionisti che si occupano di minori e famiglie per un pezzetto del loro percorso di evoluzione professionale.

 

Credo davvero che il nostro mestiere sia il mestiere più bello del mondo.

Eppure, so bene quanto questa professione possa far sentire stanchi, affaticati, svuotati, smarriti... E quanto si riveli sempre molto più complessa e impegnativa rispetto alle teorie e alle pratiche dei manuali. Ma anche quanto accenda la voglia di migliorarsi - informarsi, aggiornarsi, perfezionarsi, specializzarsi, sperimentarsi e mettersi ancora alla prova.

Per questo, in certi momenti gli spazi (riunioni di équipe e supervisioni) e le risorse (formazione interna) messi a disposizione dal datore di lavoro non bastano più. 

In certi momenti, si ha necessità di uno spazio tutto per sé, di un supporto su misura.

 

La mia attività di affiancamento ai professionisti dell'educazione ha proprio l'obiettivo di fornire quello spazio e quel supporto. 

Costruire uno spazio di pensiero, riflessione e confronto dove mettersi in discussione in un ambiente protetto, caratterizzato da sospensione del giudizio, accoglienza e fiducia.

E fornire all'occorrenza anche un supporto concreto, una sorta di cassetta degli attrezzi dalla quale attingere le conoscenze, le pratiche, gli strumenti e i metodi di cui si ha bisogno.

 

Possiamo lavorare insieme se ti occupi di minori e famiglie, in particolare se lavori all'interno di contesti o servizi quali: comunità madre-bambino, comunità educative, centri diurni, appartamenti per l'autonomia, educativa territoriale, assistenza domiciliare minori, spazio neutro. 

 

Possiamo lavorare insieme su:

  • situazioni complesse, protocolli/verbali specifici, strategie d'azione;

  • progetti socio-educativi o psico-educativi, interventi educativi, pei;

  • dinamiche relazionali, comunicazione, colloqui;

  • metodologia di lavoro, stile educativo; 

  • identità professionale.

In tutti questi casi, non è necessario che ci siano dei "problemi"

Si tende a chiedere aiuto quando si accusa un malessere importante o quando ci si trova dentro una situazione ormai ingestibile. Invece è molto più efficace intervenire quando le criticità o le fatiche sono solo agli esordi oppure, addirittura, a scopo preventivo. La voglia di formarsi, di confrontarsi, di fermarsi a riflettere o di fare un check sono tutti ottimi motivi per richiedere uno spazio per sé.

Posso aiutarti?

 

Non lo so. Per capirlo, devo conoscere la tua situazione specifica e i tuoi obiettivi. 

Per questo, prima di iniziare un percorso insieme, o anche fare una consulenza singola, devo raccogliere qualche dato su di te. Puoi scegliere se fissare una call conoscitiva di 20 minuti oppure compilare un questionario.

Entrambi sono gratuiti e servono a darti la possibilità di raccontarmi la tua situazione, così saprò se sono io la professionista adatta a te.

Se prenoti la chiamata, ti contatterò per avere le informazioni necessarie ed eventualmente spiegarti cosa possiamo fare insieme.

Se preferisci raccontarti per iscritto, leggerò le tue risposte al questionario e valuterò se posso prendere in carico il tuo caso ed eventualmente cosa proporti.

Se vuoi capire meglio qual è il mio approccio, puoi iniziare leggendo questi articoli del blog, che ho selezionato per consentirti di farti una prima idea:

Epoché e saluti: "pratiche" necessarie

Un accenno alla rêverie

Pedagogia e psicologia

Il metodo che ho fatto mio

Supervisione educativa - zaino
Fra - la preposizione educativa

Blog

 

Questo blog vuole essere una sorta di zibaldino, ovvero una raccolta disordinata di pensieri, racconti e appunti.

Qui confluiranno: memorie del mio percorso professionale, storie di libera professione, riflessioni sulla professione educativa, appunti relativi al metodo di lavoro, trascrizioni degli episodi del podcast, poesie.

Qui sono raccolti gli articoli inerenti l'educazione nelle sue due accezioni: la scienza e la prassi lavorativa.

Questa sezione contiene alcuni miei sgraziati tentativi di raccontare, attraverso i versi, aspetti difficili e delicati del mestiere.

Qui trovate gli articoli dedicati al mio prevalente metodo di lavoro: l'estensione della consultazione partecipata (CP).

Per chi non amasse la modalità audio, qui ci sono le trascrizioni (infedeli in quanto riviste per renderle più scorrevoli alla lettura) di tutti gli episodi del podcast.

 
bg newsletter.png
Tavola 1.png
Tavola 2.png

Scarica il freebie!

 
 
 
 

Per ricevere il freebie sulla genitorialità positiva,

iscriviti alla newsletter

 
 
 
 
 
studiolo_4edit.png
Fra - la preposizione educativa

Contatti

 

Orario:

da lunedì pomeriggio a sabato mattina,

solo su appuntamento

 

Telefono:

347 9424097 / 0383 1938376

Email:

info@lapreposizioneeducativa.com

francesca.dicesare3@mpspec.it

Dove:

Online

via fratelli Vigorelli 103 - 27045 Casteggio (PV)

via Monte Grivola 29 - 11100 Aosta (AO)